Società della Salute della Zona Pisana
Consorzio Pubblico di funzioni
Via Saragat, 24 - 56121 Pisa

Avvisi e Notizie

NUOVI CONTRIBUTI PER FAMIGLIE CON FIGLI MINORI DISABILI triennio 2016 - 2018

Approvata la legge regionale n. 82/2015 che, all'articolo n. 5, istituisce per il triennio 2016 - 2018 un contributo finanziario annuale a favore delle famiglie con figli minori di 18 anni disabili.

Si chiudono con il 31 Gennaio 2016 i contributi della Regione Toscana erogati negli anni 2013, 2014 e 2015 per nuovi nati, famiglie numerose e persone disabili.

In data 28 dicembre 2015 è stata però approvata la legge R.T. n. 82 che, all'articolo n. 5, istituisce per il triennio 2016 - 2018 un contributo finanziario annuale esclusivamente a favore delle famiglie con figli minori di 18 anni con disabilità grave. Il contributo è annuale per il triennio 2016 – 2018 ed è pari ad euro 700,00 per ogni minore disabile  in presenza di un’accertata condizione di handicap grave di cui all’articolo 3, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104 (Legge- quadro per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate) . Riportiamo di seguito le modalità di presentazione delle richieste di contributo e i requisiti per poter accedere al contributo:

I residenti di Calci, Vicopisano e Fauglia devono fare domanda alla Società della Salute nei giorni e negli orari di sportello.

REQUISITI:

- il minore per cui si richiede il contributo deve essere in possesso di un’accertata condizione di handicap grave di cui all’articolo 3, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104.

- ai fini dell’erogazione del contributo è considerato minore anche il figlio che compie il diciottesimo anno di età nell’anno di riferimento del contributo .

- sia il genitore, sia il figlio minore disabile devono essere residenti in Toscana, in modo continuativo da almeno ventiquattro mesi prendendo come riferimento la data del 1 gennaio dell'anno di riferimento del contributo (ad esempio, per i contributi 2016 la residenza deve essere posseduta almeno dal 1 gennaio 2014).

- il richiedente non deve risiedere in strutture occupate abusivamente .

- il genitore che presenta domanda e il figlio minore disabile devono far parte di un nucleo familiare convivente con un valore dell’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) non superiore ad € 29.999,00.

- il genitore che presenta la domanda non deve avere riportato condanne con sentenza definitiva per reati di associazione di tipo mafioso, riciclaggio ed impiego di denaro, beni o altra utilità di provenienza illecita di cui agli articoli 416 bis, 648 bis e 648 ter del codice penale.

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA:

Attenzione: Tutte le istanze devono essere presentate entro e non oltre il 30 giugno di ciascun anno di riferimento del contributo.

Quest’anno è obbligatorio consegnare in allegato copia dell’ISEE perché è necessario acquisire il numero di protocollo.

La domanda può essere inviata anche via pec all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

La modulistica per la presentazione delle domande è scaricabile dal sito della Regione Toscana, alla ricerca atti, decreto dirigenziale n. 6436 del 29.12.2015, o dai siti dei Comuni interessati o dal sito della SdS pisana cliccando su MODULISTICA CONTRIBUTO MINORI DISABILI LRT 82_2015 o reperibile presso la portineria di Via Saragat, 24.

Per la consegna dei moduli, gli orari della SdS di Via Saragat, 24 (Pisa)

a partire dal 1 Febbraio fino al 30 Giugno 2016 sono:

ORARIO APERTURA SPORTELLO: il giovedì dalle 8.30 alle 12.00.

ATTENZIONE: Non saranno effettuate fotocopie presso gli uffici.

ORARIO PER INFORMAZIONI TELEFONICHE ALLO 050/954015: tutti i mercoledì dalle 10.00 alle 12.00.