Società della Salute della Zona Pisana
Consorzio Pubblico di funzioni
Via Saragat, 24 - 56121 Pisa

Minori e Famiglia

La Società della Salute lancia il progetto ARCA: per aiutare i minori vittime di abusi serve l'aiuto di tutte le istituzioni. violminori.jpg

In aggiunta ai servizi di sostegno e aiuto già offerti, la Società della Salute di Pisa ha presentato al Ministero delle Pari Oppurtunità il progetto denominato ARCA, (Agire in rete contrastando l’abuso), aggiudicandosi un finanziamento da 120mila euro.

Il progetto, mirato al potenziamento dei servizi sociali in materia di minori, sarà presentato alla cittadinanza il prossimo venerdì 30 novembre dalle 9 alle 13 all’ Auditorium ESTAV Nord Ovest in Via Cocchi, 7/9 a Ospedaletto (Pisa).

Il progetto ARCA – L’idea di base è quella di fare interagire tutte le istituzioni che giocano un ruolo fondamentale nella vicenda. Da un lato le forze dell’ordine (rappresentate da Prefettura e Questura) e il Tribunale, a cui arrivano le denunce, dall’altra i servizi sociali (Società della Salute, Terzo Settore) e sanitari (ASL, Ospedale) che hanno procedure precise per la presa in carica delle situazioni di abuso e maltrattamenti. Con la regia degli enti locali (Comune, Provincia, Regione), L’obiettivo è quello di creare una rete a fitte maglie per non lasciare nessuno solo e anzi andare a cercare di svelare quelle situazioni che rimangono nascoste per aiutare le piccole vittime. Con un programma di formazione specifica per gli operatori sociali e con un piano di sensibilizzazione e informazione per aiutare il più possibile a prevenire.

Vittime di abusi – Un abuso sessuale è un reato e per segnalarlo si deve chiamare la Polizia. Oppure c’è sempre il 114, numero nazionale dell’emergenza infanzia gestito dal telefono azzurro, attivo 24 ore su 24 e sette giorni su sette. Con la presa in carico da parte dei servizi sociali ogni minore viene seguito con un piano personalizzato che prevede, dove necessario, assistenza psicologica, assistenza scolastica, assistenza nella relazione con i familiari, assistenza nel trovare una sistemazione abitativa adeguata e protetta.

Il comunicato della Società della Salute Il comunicato della Società della Salute

Il programma del convegno del 30 novembre Il programma del convegno