Società della Salute della Zona Pisana
Consorzio Pubblico di funzioni
Via Saragat, 24 - 56121 Pisa

Avvisi e Notizie

Saranno consegnate le vetrofanie di accessibilità alle strutture censite e presenti sulla mappa on-line www.itacaturismoaccessibile.it

20192303TourItaca.jpg

Si terrà venerdì prossimo (28 giugno) alle 9.30, presso la Sala delle Baleari di Palazzo Gambacorti, la cerimonia di consegna delle vetrofanie alle strutture turistiche, culturali e ricettive cittadine che hanno aderito al progetto di cooperazione europea ITACA (Itinerari Turistici ACcessibili e Aperti), durato due anni, e di cui la Società della Salute della Zona Pisana è stata ente capofila.

Dopo i saluti dell’assessore alle Disabilità del Comune di Pisa Rosanna Cardia e del direttore della Società della Salute Sabina Ghilli, sarà presentato il video del progetto, mentre alle 10.15 la presidente della Società della Salute Gianna Gambaccini e l’onorevole Edoardo Ziello consegneranno le vetrofanie.

Il lavoro di progetto ITACA, cominciato nella primavera 2017, ha coinvolto enti, operatori e associazioni pisani, che hanno collaborato a creare il sito web, www.itacaturismoaccessibile.it, e la relativa App, denominata Itaca, da cui si accede a una mappa on-line (“Webmapp”), che costituisce una piattaforma transfrontaliera che segnala punti e itinerari di interesse nel territorio costiero compreso fra Toscana, Liguria, Sardegna e Corsica.

Per quanto riguarda la città di Pisa, la “Webmapp” e la App, scaricabile dal sito e utilizzabile sullo smartphone, contengono 100 punti di interesse, musei, chiese, alberghi, bar, farmacie e servizi pubblici, che sono stati censiti dalla associazione Handy Superabile che ne ha verificato con accuratezza le caratteristiche di accessibilità. La gran parte dei punti di interesse sono dislocati su 5 itinerari turistici. Uno attraversa la città, dall’Aeroporto Galilei fino a Piazza del Duomo, mentre gli altri 4 sono dedicati ai quartieri storici: Sant’Antonio, Santa Maria, San Francesco, San Martino. Inoltre sono stati censiti recentemente anche il Centro Visite del Parco di Migliarino, San Rossore e Massaciuccoli e alcuni stabilimenti balneari del litorale.

Oltre alla Società della Salute della Zona Pisana, gli altri partner del progetto sono: Assessorato al Turismo della Regione Sardegna, la cooperativa Cellarius di Cagliari, Confcommercio La Spezia, l’Ufficio del Turismo della Municipalità di Ajaccio, Radio Toscana). Il progetto è stato finanziato dal Programma del Fondo Europeo 2014-2020 per lo sviluppo regionale “Interreg Italia Francia Marittimo”.