Società della Salute della Zona Pisana
Consorzio Pubblico di funzioni
Via Saragat, 24 - 56121 Pisa

Avvisi e Notizie

Tra i tanti partecipanti all'iniziativa promossa dalla Sds, personalità del mondo istituzionale e civile pisano. Capuzzi, presidente Sds: “Questa serata ha fatto emergere il senso di una comunità cittadina consapevole dei problemi, capace di fare squadra a prescindere dalle appartenenze politiche”

Cena-pergoletta.JPG

Sono stati quasi un centinaio i pisani che hanno partecipato, martedì 20 marzo, alla cena di solidarietà con Daniela Petraglia, proprietaria della trattoria “La Pergoletta”, vittima, una decina di giorni fa di un furto e di un’aggressione nel suo noto locale del centro storico. L’iniziativa, promossa dalla Società della Salute della Zona Pisana con l’adesione di Confcommercio e Confesercenti, aveva lo scopo di dare un segnale collettivo di reazione di fronte al ripetersi di episodi di microcriminalità che hanno colpito molti esercenti pisani.

Nella cucina della Pergoletta insieme allo staff del ristorante c’erano gli chef pisani David Cataldi, dell’osteria “Il Fantasma dell’Opera” e Giampiero Mugnai della trattoria “Il Campano”. Le adesioni all’iniziativa hanno superato di gran lunga i 70 posti previsti inizialmente. L’incasso della serata, circa 2600 euro, sarà utilizzato per dare un supporto economico ai commercianti che vorranno installare sistemi di sorveglianza nei propri locali.

Tra i tanti partecipanti anche personalità del mondo istituzionale e civile della città. Il vicesindaco Paolo Ghezzi, l’assessore alla cultura Andrea Ferrante, il consigliere regionale del Pd Antonio Mazzeo, Raffella Bonsangue, coordinatrice provinciale Forza Italia Pisa, la candidata sindaco Maria Chiara Zippel, la consigliera comunale Virginia Mancini, il presidente del Comitato Mezzogiorno Anthony Mancini. E poi rappresentanti di Confcommercio, tra cui il direttore Federico Pieragnoli, la presidente Federica Grassini, Alessandro Trolese, Fabrizio Fontani, tutto il Gruppo Terziario Donna e la sua presidente Valeria Di Bartolomeo; il vicepresidente di Confesercenti, Massimo Rutinelli. E ancora la dottoressa Angela Gioia, responsabile dell’Hospice di Pisa, Giovanni Santarelli, fisioterapista e fondatore della struttura sanitaria Fisiokinetic, la prorettrice dell’Università di Pisa Rosalba Tognetti, insegnanti della scuola di danza “Elsa Ghezzi”, e parrucchieri della “Scuola Maurizio Serretti”.

“Abbiamo proposto l’iniziativa per porre l’attenzione sul problema della sicurezza – ha spiegato la presidente della Sds e assessore alle Politiche sociali del Comune di Pisa, Sandra Capuzzi – Questa cena ha fatto emergere il senso di una comunità cittadina consapevole dei problemi, capace di fare squadra a prescindere dalle appartenenze politiche. Ringraziamo anche Giuseppe Sardu, presidente di Acque Spa, e tutte le altre persone che hanno aderito pur non potendo partecipare”.

“Ho vissuto un’esperienza terribile – afferma Daniela Petraglia, proprietaria della Pergoletta e presidente Confristoranti Pisa – . Però grazie al clima sereno della serata, alla vicinanza e al coinvolgimento di istituzioni e di tante persone, questo incubo si è trasformato in un momento positivo”.

Attachments: