Società della Salute della Zona Pisana
Consorzio Pubblico di funzioni
Via Saragat, 24 - 56121 Pisa

Articoli

 Tutte le opportunità rivolti alla terza età per il periodo estivo. Attivo anche SerenaInformazioni, il numero verde gratuito per avere informazioni su iniziative e servizi.La Presidente della SdS Zona Pisana Sandra Capuzzi: “La qualità della vita di una città si misura soprattutto dalle opportunità offerte ai cittadini che faticano di più”

 

PISA, 28 giugno 2016 – Il mare del Gombo, ma anche le iniziative organizzate dal centro polivalente di San Zeno, completamente rimesso a nuovo grazie ai Piuss (l’investimento di complessivo è stato di 1,2 milioni, due terzi quel provenienti da fondi europei e la parte restante dal Comune di Pisa) e a quelle promosse all’Arci di La Vettola, i due centri aggregativi per anziani presenti sul territorio del comune di Pisa. E’ ricco di eventi e opportunità il cartellone delle iniziative di luglio e agosto rivolte ai nonni che non possono o non vogliono allontanarsi nei mesi più caldi dell’anno.

“Anche quest’anno siamo felici di offrire opportunità di svago ai tanti anziani che non partiranno per le vacanze – ha detto la Presidente della SdS della Zona Pisana Sandra Capuzzi - . La cosa più importante è che lo facciamo in contesti di qualità e rara bellezza, come ad esempio la spiaggia del Gombo, o rimessi completamente a nuovo grazie al lavoro di questi anni, come appunto il centro polivalente di San Zeno. La qualità della vita di una città si misura soprattutto dalle opportunità offerte ai cittadini che faticano di più e in questo senso è vero che si può fare sempre meglio, ma è altrettanto vero che negli ultimi a Pisa abbiamo raggiunto traguardi significativi”.

Il “Punto Anziani”di San Zeno, struttura storica per la terza età cittadina, è aperto tutti i giorni dalle 16 alle 19 e con un calendario di eventi e iniziative in fase di definizione ma già ben strutturato: si comincia martedi 11 luglio con la cena a base di pesce al Marina Uisp Village e si finisce venerdì 25 agosto con la grande festa conclusiva. In mezzo gite (a Morrona, Capannoli, alla Torre di Cenaia, al lago Ponte d’Oro di Metato, in battello sull’Arno e al Teatro del Silenzio di Lajatico, rispettivamente, il 18, 25 e 28 luglio e il primo, 18 e 22 agosto), tombolate (il 14 luglio e il 4 agosto), serate al cinema (21 luglio) e cene (l’8 agosto di nuovo al Marina Uisp Village). Per saperne di più basta chiamare dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 allo 050.7846982 oppure il 348.7604228.

Il Centro aggregativo di La Vettola, invece, è aperto dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 18. Tutti i pomeriggi, in locali climatizzati o nel giardino esterno, sarà possibile giocare a tombola, a carte, a dama, burraco, backgammon ma anche leggere libri e giornali o ascoltare musica. Iniziativa speciale ogni mercoledì con il corso per imparare ad utilizzare smartphone e tablet (per informazioni 050.961117).

Il mare, è al Gombo, la spiaggia della tenuta di San Rossore amata da tutti i pisani, dove l’iniziativa promossa dalla Società della Salute in collaborazione con il Parco e il Circolo dei dipendenti, ha permesso anche quest’anno di mettere a disposizione di anziani, disabili e gruppi giovanili quindici ombrelloni per un totale di trenta posti. Per quanto riguarda la terza età, possono accedervi gli anziani “over 65” dei tre comuni della Zona Pisana membri della comunità del parco (Pisa, San Giuliano Terme e Vecchiano). Per gli ultrasessantacinquenni di Pisa si può prenotare contattando l’Arci (050.23278 poi digitare il numero 11; ad agosto chiamare 338.4251882) dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.30. Per i coetanei residenti a Vecchiano, invece, il numero da chiamare è quello del Comune (050.859642 il lunedì e il martedi in orario d’ufficio) mentre per quelli di San Giuliano Terme i telefoni da contattare sono 050.819246, 050.819333 e 050.819345 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 11.30.

Al via anche “Mare d’Argento’’, l’iniziativa promossa dalla SdS Zona Pisana insieme ai balneari di Confcommercio, per consentire agli anziani con redditi bassi di andare al mare noleggiando ombrellone e sdraio ad una cifra simbolica e che sarà presentata pubblicamente nei prossimi giorni.

Per conoscere tutte le informazioni relative alle iniziative estive per la terza e più in generale ai servizi socio-assistenziali rivolti agli anziani, comunque, c’è SerenaInformazioni, il numero verde gratuito (800086540) attivo dal lunedì al giovedi dalle 8.30 alle 18.30 e il venerdì fino alle 16.30 (se è occupato o in mancanza dell’operatore una segreteria registra il messaggio ed è prevista la richiamata entro 24 ore se viene lasciato il recapito telefonico). Al numero verde, fra l’altro, sarà possibile anche rivolgersi per sapere come fare ad accedere ad interventi quali il telesoccorso (controllo dell’anziano a distanza grazie all’utilizzo di un’apparecchiatura tecnologica), alla sorveglianza estiva (controllo settimanale delle condizioni di salute e di approvvigionamento idrico) e le altre misure e servizi di assistenza domiciliare. 

Per quanto riguarda l’emergenza caldo, la SdS pisana ha rinnovato un accordo con il Lamma regionale per avere giornalmente la situazione metereologica tramite un bollettino ad hoc che tiene conto del caldo percepito, delle ore critiche e delle aree climatiche interne alla zona pisana diversificando tra i monti, le colline e la piana di Pisa e Cascina. Il bollettino ha una proiezione previsionale di cinque giorni. Alcune attenzioni per difendersi dalle ondate di calore estive, comunque, sono sempre opportune e la Regione Toscana le ha sintetizzate in un dépliant: in casa soggiornare nelle zone più fresche e in ambienti ventilati, limitando l’uso di fornelli e forno che tendono a riscaldare l’ambiente e bere molto, evitando alcolici e caffeina.  Fuori è consigliabile non uscire nelle ore più calde della giornata (dalle 11 alle 17), indossare vestiti chiari e non aderenti (preferibilmente di cotone e lino). Per chi guida, infine, se l’auto è stata posteggiata al sole, è opportuno ventilare l’abitacolo prima di partire ed è importante portarsi dietro acqua o tè prima di effettuare viaggi lunghi.